log in

Libri

Psiconeuro Endocrino Immunologia

  • Letto 1120 volte

Il libro che ha radicalmente cambiato il mio modo di insegnare anatomia e fisiologia, e di pensare all'organismo come ad una mirabile rete dove ciascun componente è in stretto collegamento con tutti gli altri. Le conseguenze per la medicina, e per la vita di tutti, possono essere straordinarie! Lo stesso tipo di approccio, ma in campo più biologico lo si trova in un altro bellissimo testo qui recensito: La Rete della Vita

Antecedente di questo libro è "Psiconeuroimmunologia", uscito nel settembre 1995 e da allora ristampato ogni anno. Dopo dieci anni, ecco un nuovo libro, che nasce dall'aggiornamento, dall'ampliamento e dalla riscrittura di quell'opera. Sono stati aggiunti nuovi capitoli ("La psiche", "Depressione e ansia") e un'intera nuova sezione ("La modulazione del network umano"). Sulla psiche, la tesi avanzata è una critica a chi vede solo il cervello, a chi vede solo l'attività psichica, ma anche a chi nega la possibilità di un'azione dello psichico sul biologico. Il libro documenta l'emergere di una visione dell'organismo umano come rete strutturata e interconnessa, in reciproca relazione con l'ambiente fisico e sociale.

La psiconeuroendocrinoimmunologia (PNEI) è la scienza che studia i rapporti tra psiche, cervello e sistema immunitario; nata una quindicina di anni fa, è giunta oggi a risultati davvero strabilianti. Nel corso di ricerche avanzate si è dimostrato in modo chiaro che il cervello può influenzare il sistema immunitario, e che quest'ultimo, a sua volta, fatto ancor più sorprendente, fa sentire i suoi effetti sul cervello. Sono state decifrate anche le 'parole' di questo dialogo interno al nostro corpo: si tratta di piccole molecole, i 'neuropeptidi', che vengono rilasciate e captate sia dalle cellule nervose sia da quelle immunitarie ed endocrine. La portata di questa scoperta rivoluzionaria non sta solo nel rappresentare un punto d'incontro tra le ricerche della medicina organica e quelle della psicosomatica, ma nell'interpretare in modo nuovo vecchie malattie e nel suggerire terapie più appropriate.

Francesco Bottaccioli ha fondato la Società Italiana di Psiconeuroendocrinoimmunologia. Insegna PNEI nella formazione post-laurea di alcune importanti università e per il servizio sanitario nazionale. Svolge un'intensa attività divulgativa collaborando con diverse testate, tra cui l'inserto "Salute" del quotidiano "La Repubblica".

Log in or create an account

fb iconLog in with Facebook